272 visualizzazioni

Nel 2012 l’occupazione dell’ex caserma Masini: “In qualche modo, ci piace pensare, quel gesto ha cambiato la Storia”, scrive il collettivo. Poi lo sgombero, un grande corteo, la sfida di vicolo Bolognetti: “Un municipio sociale che in questi anni ha dato il suo contributo nel rendere Bologna un posto migliore”. Domani festa: iniziative dalle 18.

15 Novembre 2022 – 15:34

Prima tra le mura dell’ex caserma Masini di via Orfeo, in seguito e tuttora negli spazi di vicolo Bolognetti: Làbas compie dieci anni. “Il 13 novembre 2012- ricorda il collettivo- quando gli effetti della crisi economica del 2008 erano ormai ben evidenti a tuttə attraverso recessione e calo dell’economia, in una città in cui sgomberi e deserto sociale avanzavano inesorabili, decidemmo di provare a cambiare questa Storia che ci stava stretta. Occupammo l’ex caserma Masini in via Orfeo 46, uno spazio abbandonato da anni, enorme e in pieno centro, di proprietà allora ancora pubblica e demaniale ma in procinto di essere svenduta a privati con l’idea di far cassa facile per lo Stato, poco importava quel che ne sarebbe venuto dopo. In qualche modo, ci piace pensare, quel gesto ha cambiato la Storia. Sicuramente la nostra ma, siamo convitə, anche in parte quella di questa città. Sappiamo bene poi come continuò: l’inettitudine delle istituzioni nel capire l’importanza di quello che stavamo costruendo si espresse, l’8 agosto 2017, in uno sgombero violento e insensato, a cui seguì una resistenza importante. Questo non ci fermò e, anzi, a settembre, attraverso un corteo di oltre 15.000 persone, ci portò a conquistare, non per noi ma per tuttə, lo spazio di vicolo Bolognetti 2“.

Da allora “sicuramente siamo cambiatə e cresciutə, ma poi non così tanto. Anche vicolo Bolognetti infatti- scrive Làbas- è diventato una fucina di partecipazione, inclusione, solidarietà, cultura, conflitto e politica, un municipio sociale che in questi anni ha dato il suo contributo nel rendere Bologna un posto migliore. Per questo, per quello che è stato ma soprattutto per quello che sarà, bisogna festeggiare!”. L’appuntamento è per domani a partire dalle 18, con una serie di iniziative organizzate nella cornice dell’appuntamento settimanale del mercoledì in vicolo Bolognetti: momenti di discussione, banchetti, esposizione di locandine storiche, ciclolotteria, cena benefit e musica live.




Fonte: Zic.it