Settembre 29, 2021
Da Infoaut
98 visualizzazioni


I guerriglieri dall’interno della resistenza contro l’invasione turca delle aree di difesa di Medya hanno dichiarato di svolgere azioni quotidiane contro gli invasori.

||||

.itemImageBlock { display: none; }

Gli attacchi dello stato turco e la resistenza dei guerriglieri nelle aree di difesa di Medya continuano pesantemente. Ogni giorno la portata della guerra nelle aree di difesa di Medya diventa più visibile. I guerriglieri sul fronte Qaşûra sono coinvolti nell’offensiva “Cenga Xabûrê”. Hanno parlato con ANF dell’ultima situazione.

Guerrilla Alîşêr ha dichiarato: “Agiamo contro le forze d’invasione ogni giorno. Il nemico non può muoversi liberamente nelle aree che occupa. I soldati vengono cambiati ogni pochi giorni. Finora, lo stato turco non ha raggiunto i suoi obiettivi ed è stato persino respinto. Il governo turco sta giocando la sua ultima carta qui cercando di prolungare la propria vita attraverso la guerra”.

27 09 2021 BEHDINAN Ilham kaynagimiz Zendura direnisidir 35a0b7pre

Guerrilla Alîşêr si riferisce alla resistenza di Zendûra. I guerriglieri nella regione di Metîna resistettero con successo all’esercito turco per 50 giorni. Solo quando il KDP assediò l’area da dietro il 5 giugno i guerriglieri si ritirarono. Questa provocazione ha richiesto un cambiamento di tattica. Mentre un gruppo di combattenti fu in grado di ritirarsi in sicurezza, l’11 giugno, sei guerriglieri caddero come martiri mentre assicuravano il ritiro sulla Zendûra. Guerrilla Alîşêr spiega: “La resistenza di Zendûra ha chiaramente dimostrato lo spirito dell’offensiva Xabûr. Questa resistenza divenne una fonte di ispirazione e forza per tutti i guerriglieri di Metîna. La creatività dei guerriglieri spicca in questa guerra. Non importa quanta tecnologia usino e quanto violenti siano gli attacchi aerei, i guerriglieri lasciano che questi attacchi falliscano con le loro tattiche e metodi.

I guerriglieri non conoscono ostacoli nemmeno nelle condizioni più difficili. Le donne svolgono un ruolo cruciale nella guerriglia. Lo Stato turco teme la forza delle donne e quindi le prende di mira. Ma gli attacchi dello Stato turco non rimarranno senza risposta”.

Le donne hanno mostrato la loro forza ancora una volta

Guerrilla Arîn riferisce che l’esercito turco è scioccato dalla resistenza guerrigliera: “Stiamo combattendo il nemico con nuovi metodi e tattiche. Ci stiamo anche concentrando sul nostro camuffamento qui, poiché in precedenza abbiamo avuto alcune difficoltà con esso. La resistenza dei guerriglieri caduti a Zendûra è stata per noi motivo di ulteriore sviluppo. Ci si chiede cosa si sarebbe fatto al posto dei nostri compagni. Questa è la linea per la nostra resistenza”.

27 09 2021 BEHDINAN Ilham kaynagimiz Zendura direnisidir df6516pre

Guerrilla Arîn ha continuato: “Quando parli della resistenza Zendûra, pensi a Hêja e agli altri compagni. Dobbiamo seguire la stessa linea di resistenza per essere degni del nostro compagno caduto. La resistenza Zendûra ha cambiato molte cose nella mia personalità. La forza dei guerriglieri divenne evidente in questa guerra. Ho avuto modo di conoscere meglio la mia forza in questa guerra. Siamo determinati e sconfiggeremo il nemico qui su questa terra”.

Da ANF

Potrebbe interessarti




Fonte: Infoaut.org