Ottobre 24, 2021
Da Infoaut
36 visualizzazioni


I guerriglieri HPG hanno sequestrato e disattivato una fototrappola piazzata dai soldati turchi a Metina.

||||

.itemImageBlock { display: none; }

I guerriglieri hanno scoperto e disattivato una trappola fotografica piazzata dalle forze di stato turche che invadono le zone di difesa di Medya, nel Kurdistan meridionale (nord dell’Iraq).

Dal 23 aprile lo Stato turco sta effettuando una nuova operazione di invasione contro le Zone di Difesa di Medya, controllate dalle forze della guerriglia. Le regioni di Avaşîn, Zap e Metîna sono state prese di mira durante l’incursione in corso in cui l’esercito turco utilizza armi vietate a livello internazionale, tra cui gas tossici e agenti chimici.

Negli ultimi mesi le forze turche hanno commesso crimini di guerra con armi chimiche per ottenere risultati contro i guerriglieri. Nonostante l’intenso uso di armi militari avanzate e armi chimiche, lo stato turco non riesce a mettere fine alla guerriglia.

Il 4 ottobre, intorno alle 15.40, è stata scoperta dai guerriglieri una trappola fotografica piazzata dall’esercito turco nella regione.

Un filmato ottenuto dall’ANF mostra ora la fototrappola sequestrata dai guerriglieri nella zona di Girê Azad a Metina. Il filmato mostra che la fototrappola mascherata da un ceppo viene aperta e disattivata da un guerrigliero.

Potrebbe interessarti




Fonte: Infoaut.org