245 visualizzazioni

Coordinamento Eritrea democratica: il diplomatico “invitato pubblicamente dal Comune” per la presentazione di un libro, ma “noi diciamo no a questi eventi e a qualsiasi forma di appoggio istituzionale al Governo eritreo, responsabile di detenzioni arbitrarie, servizio militare a tempo indeterminato, casi documentati di tortura”.

21 Settembre 2022 – 11:03

Due sere fa alcune/i attiviste/i “hanno contestato il console eritreo invitato pubblicamente dal Comune di Bologna”, riferisce il Coordinamento Eritrea democratica, affermando che il console Teklesenbet Emam Emahzion ha partecipato alla presentazione di un libro all’Archiginnasio “come strumento di propaganda e avallo internazionale. Diciamo no a questi eventi e a qualsiasi forma di appoggio istituzionale al governo eritreo, responsabile di detenzioni arbitrarie, servizio militare a tempo indeterminato, casi documentati di tortura e sistematica negazione della libertà di stampa, di opinione e di credo religioso”.




Fonte: Zic.it