105 visualizzazioni

Manifestazione in piazza Nettuno, promossa da Giovani e Palestina: “Anche a Bologna scendiamo in piazza in solidarietà con il popolo palestinese per chiedere la fine dell’assedio a Gaza, la fine del regime di apartheid israeliano, la fine dell’occupazione e del colonialismo sionista”.

09 Agosto 2022 – 21:22

Manifestazione al Nettuno, nella serata di oggi, per difendere Gaza ed esprimere solidarietà al popolo palestinese per l’ennesima volta attaccato da Israele. Si è svolto un presidio promosso da Giovani e Palestina (Gep) con questo comunicato: “In questi giorni il regime israeliano ha intensificato il suo attacco contro Gaza effettuando pesanti bombardamenti aerei che hanno portato alla morte di 44 civili palestinesi, di cui un terzo bambini. La sera del 7 agosto è stato annunciato un cessate il fuoco che dovrebbe fermare, per il momento, i bombardamenti sulla Striscia. L’attacco a Gaza però non si limita ai bombardamenti di questi giorni e neanche alle operazioni militari che l’esercito di occupazione israeliano ciclicamente conduce contro la Striscia. Infatti, Gaza è una prigione a cielo aperto sotto assedio israeliano da quindici anni dove la violenza e gli abusi contro il popolo palestinese rappresentano la quotidianità.
L’assedio di Gaza si inserisce nei processi di apartheid, occupazione coloniale e pulizia etnica che il regime sionista porta avanti da più di settantaquattro anni ai danni del popolo palestinese. Per questo, anche a Bologna, scendiamo in piazza in solidarietà con il popolo palestinese per chiedere la fine dell’assedio a Gaza, la fine del regime di apartheid israeliano, la fine dell’occupazione e del colonialismo sionista”.

Audio e foto dalla piazza





Fonte: Zic.it