Giugno 22, 2022
Da Radio Blackout
161 visualizzazioni

Sono giorni di manifestazioni, scontri e morti in India. Ad accendere la fiamma sono state le dichiarazioni discriminatorie di un portavoce del governo di Modi, contro la comunità musulmana. Ne sono seguite proteste di piazza, a cui i governi nazionalisti di diversi stati hanno risposto con la “giustizia dei bulldozer”, ovvero la distruzione delle case degli attivisti che hanno partecipato alle proteste antigovernative; una modalità che ricorda da vicino quanto, da anni, succede in Palestina. Tutto questo si inscrive in un India post pandemica che ha rallentato i propri volumi di crescita e che risente della crisi economica globale.

Di questo abbiamo parlato con Luca, compagno studioso e attento osservatore di quello che succede in India

Ascolta la diretta:





Fonte: Radioblackout.org