Novembre 23, 2021
Da Bure Bure Bure
172 visualizzazioni

Questo è un appello per sostenere finanziariamente la casa collettiva « L’Augustine Â», nel villaggio di Mandres-en-Barrois, a 5 minuti da Bure. Per finire di comprare e gestire questo luogo di attività e organizzazione, abbiamo bisogno di soldi. Questo è il motivo per cui stiamo iniziando:

Qualche parola sul contesto di Bure:

Dichiarazione di pubblica utilità (DUP) di Cigéo, autorizzazione di creazione (DAC)… In Bure tutto sta accelerando, e si potrebbe entrare di nuovo, prima o poi, in una fase di lotta rovente. E’ una buona cosa, perché ci sono stati alcuni grandi momenti di forza collettiva ultimamente: il sostegno ai « criminali Â» è stata una bella rivincita sull’inchiesta [link in francese], l’estate ha raggionato alla vecchia stazione di Luméville [link in italiano], e la commedia dell’inchiesta pubblica non è andata sempre bene come ANDRA avrebbe voluto [link in francese].

Tuttavia, sappiamo anche che essere pront*, e soprattutto duratur*, significa avere dei luoghi in cui stare: luoghi in cui è bene vivere, luoghi in cui incontrarsi e organizzarsi, luoghi in cui coltivare la terra o allestire panifici, in cui prendersi cura di noi stess* e risolvere i nostri conflitti, in cui conservare i materiali, in cui vedersi e festeggiare, in cui parlare e ballare.

E mantenere in vita i nostri luoghi richiede denaro. Ecco perché chiediamo ai/alle nostr* sostenitorù di aiutare l’Augustine!

Cos’è l’Augustine?

A Bure, IL luogo storico è la Maison de Résistance (conosciuta come BZL, per Bure Zone Libre). Ma a 5 minuti di distanza, a Mandres-en-Barrois, l’Augustine intende offrire uno spazio di attività diverso e complementare.

Comprata nel 2017 da amici/amiche che vivono nella zona, l’Augustine è stato rinnovata dal 2021 e riaperta come associazione. A differenza della sua sorella maggiore BZL, non è aperta in permanenza, non ospita eventi e nessuno ci vive. L’Augustine è un’altra cosa… è piuttosto:

  • un luogo di organizzazione e di lavoro aperto ai gruppi che lo richiedono, per la durata di una sessione di lavoro, una residenza di scrittura, di prova, di riunioni…
  • una base logistica per le attività militanti contadine, e in particolare il collettivo di orticoltori Les Semeuses, che coltiva 3 ettari sul bordo della futura linea ferroviaria destinata al trasporto delle scorie nucleari [link in francese]
  • un luogo di deposito per attrezzature collettive
  • un luogo di socievolezza aperto al villaggio, in cui vorremmo vedere collegamenti tra mondi diversi, durante una fiera di piante, una proiezione, un drink o un concerto.
  • Molti progetti che potrebbero presto vedere la luce: il panificio, la fabbrica di conserve, il negozio di alimentari, il bar associativo (in fase di apertura)…

Quanto costa?

Le sole spese annuali rappresentano 3000€.

L’acquisto parziale della casa costerà circa 20.000€ distribuiti nei prossimi anni: già 6.000€ solo per il 2021-2022.

I lavori e le migliorie che stiamo progettando (isolamento della zona abitativa, nuovi mezzanini, panetteria, fotocopiatrice, ecc.) costeranno almeno 8000€ quest’anno.

Come minimo, per poter fare quello che vogliamo fare, avremmo bisogno di raccogliere 15.000€ quest’anno, sotto forma di quote associative, donazioni, sovvenzioni e contributi dai gruppi di utenti.

Per cosa verrà utilizzato il denaro raccolto?

Con un obiettivo di 5000€, la campagna di donazione intende coprire la parte « lavoro Â». Quello che faremo (e come lo faremo) dipenderà da quello che abbiamo nel nostro conto in banca. Ma abbiamo in mente

  • isolamento dei pavimenti nella zona giorno, per tenere fuori il freddo in cantina
  • lavori di copertura e zinco (cambiare alcune tegole, rifare una grondaia, proteggere alcune travi dalle intemperie)
  • la costruzione di una scala per tagliare il primo piano dal freddo del fienile
  • costruire un nuovo soppalco per aggiungere una stanza
  • la costruzione di una vera zona notte, adeguatamente isolata, nel sottotetto
  • la costruzione di un panificio e di una zona di trasformazione alimentare (per conservare le verdure delle Semeuses)
  • acquisizione di strumenti per il workshop

Quindi per aiutarci…

Aiutaci a trovare i nostri 5000€: https://www.helloasso.com/associations/l-augustine/collectes/soutien-a-l-augustine-hiver-2021-2022

Pagare un contributo mensile, in modo che possiamo essere sicur* di pagare le bollette: https://www.helloasso.com/associations/l-augustine/adhesions/adhesion-a-l-augustine-2021-2022

E diffondete la parola nelle vostre reti!
A presto a Mandres-en-Barrois

Augustin.e

23/11/2021




Fonte: Bureburebure.info