Novembre 1, 2022
Da Umanita Nova
39 visualizzazioni

Cos’è CIGGA?

La CIGGA nasce come risposta all’esigenza di incontri che stimolino il dialogo critico da parte delle geografie anarchiche, dato che negli ultimi tempi gli studi intorno ad esse sono stati oggetto di rinnovato interesse, anche a causa delle drammatiche trasformazioni del mondo contemporaneo. Sia dagli spazi accademici che da quelli dell’attivismo, emerge evidente la necessità di valutare criticamente il pensiero geografico da prospettive anarchiche, a causa del loro potenziale creativo e intellettuale per affrontare le basi del sistema di sfruttamento. Pertanto, è essenziale organizzare e tenere incontri come questo che stimolino un dialogo costruttivo per la costruzione di alternative concrete e globali allo sviluppo devastante a cui assistiamo quotidianamente. Dopo la prima edizione di questa conferenza che si è tenuta nel 2017 nella città di Reggio Emilia, in Italia, la seconda edizione si è svolta a Rabastens, in Francia, nel 2019 e la 3a edizione a Oaxaca, in Messico nel 2021. Questa edizione sarà la seconda ad essere organizzata su scala latinoamericana e la prima a tenersi in Sudamerica. Si terrà durante il mese di settembre 2023 e si propone come spazio aperto di riflessione e dibattito sugli attuali sviluppi della geografia e dell’anarchismo, strutturato su assi trasversali alle nostre realtà sociali come il transfemminismo, l’antimperialismo, l’antifascismo, antiestrattivismo e difesa dei territori, postcolonialismo e anticapitalismo.

DIVENTARE SUDACA [Sudamerican* ndT]

Perché Cordoba?

Córdoba è una città con una lunga storia di movimenti sociali, militanza anarchica, militanza studentesca e militanza operaia, che si stanno confrontando con la crescente importanza dei movimenti e le rivendicazioni di popoli nativi, femministe, collettivi LGBTTTIQNB + e anche lotte ambientali e a difesa dei territori. Si tratta di un fertile terreno di lavoro per lo sviluppo di idee e iniziative legate al pensiero critico nel nostro attivismo quotidiano. La struttura della conferenza comprende workshop, panel, presentazioni, uscite/lavoro sul campo e attività culturali, tra gli altri. L’incontro sarà organizzato orizzontalmente e autonomamente al fine di riunire student*, attivist* e lavorator* interessat* alla disciplina geografica in America Latina e nel mondo. In questo modo, l’evento intende diffondere studi che articolino geografia e anarchismo.

Partecipazione

E’ importante notare che, al pari delle precedenti edizioni del convegno, l’incontro sarà aperto e gratuito, senza alcuna quota di iscrizione. Parimenti sarà previsto una sottoscrizione a sostegno dell’evento, di carattere facoltativo e non obbligatorio. La modalità di partecipazione al convegno sarà prevalentemente in presenza, tuttavia la possibilità di partecipazione virtuale o mista è in fase di valutazione in caso di richieste specifiche. Allo stesso tempo, stiamo lavorando per garantire uno spazio a* bambin* durante lo svolgimento della conferenza.

CONTENUTI

Temi

Vi invitiamo a condividere le vostre presentazioni, documenti, riflessioni e progetti in questa conferenza. Proponiamo alcuni assi generali per le presentazioni (che approfondiremo nella prossima circolare) che ci aiuteranno a strutturare i tavoli e le attività. Tuttavia, vogliamo incoraggiare qualsiasi maniera di riflettere trasversalmente sui principi anticapitalisti, antispecisti, transfemministi, antirazzisti, anticapitalisti e simili, comprendendo che sono fondamentali per la costruzione della conoscenza e delle lotte per la costruzione di un mondo senza oppress* nè oppressor*, che contribuiscano alla trasformazione sociale per altri possibili futuri.

Gli assi proposti sono:

Pratiche di lotte dal basso e spazialità emancipatrici/Spazi ribelli e nuovi orizzonti di autonomia e mutuo appoggio/Pedagogie anarchiche e altri temi dell’educazione/Sfide della postcolonialità e della conoscenza dai Sud/Natura e irruzioni nell’Antropocene/Corpo-geografie e spazialità multiple/Femminismi e movimenti LGBTQI+/Popoli nativi, re-esistenze e movimenti afro/Spazialità della memoria e Diritti Umani/Sviluppi ineguali e atrocità del neoliberismo/Soggetti di trasformazione sociale, forme di organizzazione, esperienze e resistenze/Contro-cartografie/Migrazioni, spostamenti e mobilità/Geografie e futuri anarchismi.

L’organizzazione

Siamo geograf* format* e in formazione presso l’Università Nazionale di Córdoba (UNC) e altre aree, con traiettorie diverse in termini di nostra militanza anarchica e nei territori in cui abitiamo.

A proposito del logo

Il logo di questa edizione è stato creato da uno dei membri di questo team organizzativo. Il suo scopo è sottolineare l’importanza della costruzione instancabile di alternative alla modernità dal pensiero situato e la critica delle prospettive eurocentriche che in misura maggiore o minore hanno segnato il pensiero e le prassi geografiche e anarchiche latinoamericane.

Presentazioni

Ricezione degli abstract dal 1 febbraio al 31 marzo 2023. Le istruzioni e le informazioni utili per l’invio si troveranno nella seconda circolare. Gli abstract saranno ricevuti in spagnolo, inglese e portoghese.

Contatti Mail: [email protected]




Fonte: Umanitanova.org