Novembre 8, 2022
Da Inferno Urbano
177 visualizzazioni

Nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre abbiamo dato fuoco ad alcuni furgoni delle aziende SPIE e MIELE nella zona sud di Lipsia.

SPIE è una ditta che trae profitto dalla gestione delle carceri. L’azienda è impegnata nella costruzione e nella gestione di prigioni in tutto il mondo. La MIELE rappresenta per noi l’imperialismo tedesco in Grecia. L’azienda produttrice di elettrodomestici è già stata bersaglio di diversi attacchi da parte dell’organizzazione rivoluzionaria 17 Novembre.

Il nostro cuore arde per tutti i ribelli che continuano la loro lotta nelle prigioni dello Stato. Bruciano per Alfredo e Juan, che stanno facendo lo sciopero della fame in Italia. Bruciano per Giannis Michailidis che, da maggio a luglio di quest’anno, ha fatto uno sciopero della fame che purtroppo ha dovuto interrompere senza “successo”.

Libertà per Anna, Juan, Giannis e Alfredo!

Per l’anarchia!

Fonte: de.indymedia.org

Traduzione: Inferno Urbano




Fonte: Infernourbano.altervista.org