Giugno 22, 2022
Da Infoaut
157 visualizzazioni

Serrata di treni e metropolitane in Inghilterra. Fallite le trattative dell’ultimo minuto per evitare il vasto sciopero di tre giorni (21, 23 e 25 giugno) delle ferrovie in Gran Bretagna che sta paralizzando il Paese.

||||



.itemImageBlock { display: none; }

L’annuncio è stato dato dal sindacato Rail Maritime and Transport Workers, il più importante del settore.Il segretario generale dell’Rmt, Mick Lynch, ha puntato il dito contro il governo conservatore di Boris Johnson: “È chiaro che l’esecutivo Tory, dopo aver tagliato 4 miliardi di sterline in fondi da National Rail e da Transport for London, ha ora impedito una soluzione a questa controversia”.

Lavoratori e lavoratrici del settore chiedono aumenti di stipendi e il bloco dei licenziamenti. Per questo la mobilitazione è di fatto totale e nella giornata di martedì afermarsi è anche la metropolitana di Londra.

Uno sciopero così importante nel settore non si vedeva dal 1989.

Dall’Inghilterra Claudio Cerutti, nostro collaboratore Ascolta o scarica

Da Radio Onda d’Urto

Potrebbe interessarti





Fonte: Infoaut.org