Novembre 21, 2020
Da Gruppo Anarchico Chimera
74 visualizzazioni


 Terminata la fase emergenziale della pandemia da Covid-19, nella quale buona parte delle forze dei compagni sono state impiegate nel distribuire beni di prima necessità, a sostegno di chi vive nei quartieri popolari, il gruppo anarchico Chimera riprende le proprie attività pubbliche con azioni di volantinaggio e subvertising, grazie ai bei progetti di Hogre, Illustre Feccia, Ceffon e Doublewhy, in tutti gli ospedali, nelle piazze e nei luoghi di ritrovo più frequentati di Catania.

artwork by DoubleWhy, IllustreFeccia, Hogre

Riprendersi gli spazi pubblici, senza cadere in facilonerie e complottismi, è indispensabile per riaprire nuovi fronti di lotta e smontare la narrazione del potere dominante, paternalista per occasione e repressivo per Costituzione.

artwork by Hogre e DoubleWhy


La retorica della guerra contro il virus utile a coprire il totale disinteresse verso la salute pubblica, dimostrata con la spudorata aziendalizzazione dei servizi sanitari e il loro progressivo smantellamento sui territorio, e il totale asservimento nello sfruttamento dell’ecosistema alle logiche del profitto del libero mercato non ci ingannano.

artwork By hogre, DoubleWhy, Ceffon, IllustreFeccia

Men che meno presteremo il fianco agli inviti alla delazione e al controllo reciproco, rendendoci sbirri di chi ci sta accanto, il gioco della servitù volontaria lo conosciamo bene.




Fonte: Gruppoanarchicochimera.noblogs.org