Gennaio 20, 2023
Da Radio Onda D'Urto
105 visualizzazioni
LUTZERATH: INTERVISTE A DUE ATTIVISTI PER LA GIUSTIZIA CLIMATICA TEDESCHI

Sabato 14 gennaio più di 35mila persone hanno raggiunto Lutzerath, un piccolo villaggio del Nord Reno – Vestfalia, nella Germania occidentale, per manifestare contro la sua distruzione per fare spazio all’ennesima, enorme, miniera di carbone del colosso energetico tedesco Rwe. Nei giorni precedenti, migliaia di attiviste e attivisti dei movimenti per la giustizia climatica avevano tentato di impedire lo sgombero del villaggio da parte della polizia, dopo due anni e mezzo di resistenza e diversi tentativi di sgombero sventati. Questa volta, però, attiviste e attivisti non sono riusciti a impedire lo sgombero e la distruzione del villaggio da parte di uno schieramento massiccio di forze di polizia, giunte con tutti i mezzi a disposizione (blindati, piccoli tank, agenti a cavallo, cani, idranti), che hanno praticato un livello molto alto di violenza sui manifestanti. Nonostante lo sgombero e la distruzione del villaggio, però, le azioni per la giustizia climatica non si sono fermate. Due giorni dopo la grande manifestazione del fine settimana, tutte le organizzazioni che lottano per il clima in Germania, dai Fridays for Future a Ende Gelände, da Ultima Generazione a Extinction Rebellion, da Alle Dörfer Bleiben alla Interventionistische Linke, hanno dato vita a una giornata di blocchi e azioni dietro lo slogan “Lutzerath non si sgombera”.

Sulle frequenze di Radio Onda d’Urto abbiamo intervistato due attivisti per la giustizia climatica tedeschi, che hanno partecipato alla lotta di Lutzerath e degli altri villaggi che, in Germania, hanno tentato di resistere e opporsi alla propria distruzione per far spazio all’estrazione del carbone. Con loro abbiamo ricostruito la storia di Lutzerath e della lotta, descritto la composizione sociale, la partecipazione e l’organizzazione della lotta, ma anche ragionato sulla reazione dell’opinione pubblica tedesca a questi fatti e sul ruolo dei Grünen, i Verdi, che in Germania fanno parte della coalizione di governo e hanno accettato l’accordo su quell’area con la compagnia energetica Rwe.

L’intervista a Christopher, portavoce di Alle Dörfer Bleiben, coordinamento dei villaggi che si trovano nelle aree di estrazione del carbone e che resistono a sgombero e distruzione. Traduzione dall’inglese all’italiano a cura della nostra redazione. Ascolta o scarica.

L’intervista a Tadzio Muller, attivista tedesco che ha partecipato alla lotta e all’organizzazione a Lutzerath. Traduzione dal tedesco all’italiano di Alessandra Mori. Ascolta o scarica.




Fonte: Radiondadurto.org