Marzo 22, 2022
Da Radio Blackout
211 visualizzazioni

Domenica, nonostante l’ondata di maltempo che investiva la Sicilia, alcune centinaia di antimilitaristi hanno partecipato al presidio di fronte alla base militare – italiana e NATO – di Sigonella in provincia di Catania.
Sigonella ha un ruolo cardine nella guerra in Ucraina, il cui coinvolgimento è scattato ben prima dell’attacco russo in Ucraina: da Sigonella decollano quotidianamente droni della Marina militare statunitense e della NATO, che sorvolano tutto l’Est Europa, raggiungono l’Ucraina, volano sul Mar Nero e costeggiano la Crimea. A questi si aggiungono i pattugliatori della Marina militare statunitense che hanno funzione anche d’oscuramento e di guerra elettronica. Sigonella e la Sicilia sono l’occhio degli Stati Uniti e della NATO.

Il prossimo appuntamento del movimento No Muos sarà l’8 aprile a Palermo contro l’alternanza scuola lavoro in caserma.
Ne abbiamo parlato con Pippo del movimento No Muos

Ascolta la diretta:





Fonte: Radioblackout.org