276 visualizzazioni

Smk Factory ospita per una settimana Primitivi (Marsiglia), ZinTv (Bruxelles), Càmeres i Acció (Barcellona) e Cemea (Nantes). Nell’ambito del progetto, stasera a Vag61 la proiezione di alcuni cortometraggi scelti per esplorare l’attualità politica delle città coinvolte e l’anteprima di “Per questo, per altro, per tutto” sul percorso che ha portato alla manifestazione del 22 ottobre.

25 Gennaio 2023 – 13:29

“Cosa succede in città? Cinque collettivi di produzione audiovisiva da Bologna, Marsiglia, Bruxelles, Barcellona e Nantes confrontano i propri percorsi di mediattivismo“. Per una settimana Smk Factory ospita i collettivi di Rècits (Réseau d’éxploration cinématographique et d’information pour la transformation sociale), una rete europea di produzioni audiovisive dedicata all’esplorazione delle narrazioni, del cinema e dell’educazione ai media come strumento di trasformazione sociale: Primitivi da Marsiglia, ZinTv da Bruxelles, Càmeres i Acció da Barcellona e Cemea da Nantes. “L’obiettivo principale del progetto Rècits- spiegano i collettivi coinvolti- è la creazione di nuove forme di sinergia tra le nostre organizzazioni e contesti, allo scopo di esplorare come il cinema, la produzione audiovisiva e l’educazione ai media possono essere uno strumento di di trasformazione sociale. Pensiamo che la condivisione e il confronto tra le nostre metodologie, strumenti e pratiche possano aiutarci a migliorare i nostri approcci educativi e il nostro utilizzo delle narrazioni audiovisivi, rafforzando il nostro pensiero critico e creativo e rendendoci più consapevoli del nostro lavoro all’interno della società”.

Nell’ambito della settimana bolognese, i cinque collettivi si confronteranno stasera alle 20 a Vag61, in via Paolo Fabbri 110, a partire da alcuni cortometraggi scelti per esplorare l’attualità politica delle loro città. In programma l’anteprima di “Per questo, per altro, per tutto” di Quentin Willaert, con il sostegno di Smk Factory: un cortometraggio sul percorso politico “Convergere per insorgere” che ha portato alla manifestazione del 22 ottobre a Bologna; seguirà la proiezione di alcuni cortometraggi dei collettivi Primitivi, ZinTv, Càmeres i Acció e Cemea.




Fonte: Zic.it