Maggio 9, 2022
Da Radio Blackout
245 visualizzazioni

Venerdì 6 maggio Fratelli d’Italia indice un corteo “contro il degrado” per le strade di Aurora e Barriera, che però rispondono con un presidio carico di rabbia per le provocazioni fasciste e che ha tenuto duro per due ore. Solo gli scudi e i manganelli della polizia hanno permesso ai vari Marrone, Alessi e Montaruli di manifestare e di sfilare lungo le vie dei quartieri. Il presidio si è dunque mosso in corteo nel tentativo di disturbare e fermare la parata e di parlare con le persone che li ci vivono e raccogliendone la solidarietà. Un corteo determinato che ha subito una carica qualche via più in la ma che non ha fermato chi si si voleva opporre alla propaganda xenofoba di Fratelli d’Italia.

Abbiamo parlato di tutto questo con una compagna:





Fonte: Radioblackout.org