Dicembre 1, 2021
Da Collettivo Anarchico
262 visualizzazioni

f

Mobilitiamoci per mandare a casa il governo della guerra, della pandemia, della miseria, della disoccupazione

4 dicembre: no Draghi day

La Federazione Anarchica Livornese e il Collettivo Anarchico Libertario appoggiano la mobilitazione del sindacalismo di base e conflittuale contro il governo Draghi, per questo partecipano e invitano a partecipare al presidio organizzato a Livorno dai sindacati di base e conflittuali il 2 dicembre in Piazza Grande alle ore 17.

La legge di bilancio che il governo ha inviato al Parlamento prevede tagli solo per i ceti popolari, dalle pensioni al reddito di cittadinanza, a vantaggio dei finanziamenti alle imprese.

L’assegno unico per i figli a carico è uno squallido bluff, che riduce i contributi per famiglie fino a due figli a carico, che sono la maggioranza.

Il taglio dell’IRPEF va a vantaggio dei redditi medio-alti; per i senza reddito e per gli incapienti, cioè per chi ha un reddito tanto basso da non poter beneficiare delle detrazioni, non avranno niente.

Le spese militari continuano ad aumentare, ben più dell’inflazione e dell’aumento del Prodotto Interno Lordo, trainate anche dalle missioni militari all’estero. Le misure che potrebbero colpire i ceti privilegiati e la gerarchia clericale, come la patrimoniale o il nuovo catasto, sono riposte nel cassetto.

La ripresa economica, di cui il governo si vanta, è costruita sui sacrifici delle classi sfruttate. Il numero delle per sone in povertà assoluta è cresciuto da 4 milioni a 5 milioni e 600 mila nel 2020, mentre la disoccupazione resterà alta per tutto il 2022, secondo il Centro Studi Confindustria. I nuovi contratti di lavoro non fanno che aumentare le varie forme di precariato. Aumentano gli incidenti sul lavoro, gli omicidi bianchi aumentano del 41% nello stesso periodo dell’anno precedente. La sicurezza reale viene completamente ignorata, mentre il governo spacia per sicurezza quella che è invece una gestione autoritaria e poco efficace dell’emergenza sanitaria

La giornata del 4 dicembre è un’ulteriore tappa del percorso unitario intrapreso dal sindacalismo di base e conflittuale, che ha già visto il successo dello sciopero generale dell’11 ottobre. Questo percorso si interseca con la mobilitazione antimilitarista che ha avuto un importante appuntamento il 20 novembre a Torino, con la manifestazione contro il Defense and Aerospace Meetings. La Federazione Anarchica Livornese e il Collettivo Anarchico Libertario sostengono queste iniziative di lotta e auspicano che il sindacalismo di base e conflittuale possa costruire ulteriori scadenze di sciopero per contrastare gli effetti della legge di bilancio.

Federazione Anarchica Livornese

federazioneanarchica.org

[email protected]

Collettivo Anarchico Libertario

collettivoanarchico.noblogs.org

[email protected]




Fonte: Collettivoanarchico.noblogs.org