250 visualizzazioni

Dopo le sei del pomeriggio non sarà più possibile acquistare alcolici da nessuna parte in centro storico. Intanto il comitato per l’ordine pubblico ha deciso di transennare, dopo piazza Verdi, Aldrovandi e San Francesco, anche piazza Scaravilli. Link: “Quella repressiva non può essere l’unica risposta”.

04 Febbraio 2021 – 18:53

È in arrivo un’ordinanza del sindaco che impone, per il centro storico, la chiusura alle 18 dei minimarket e il divieto di vendita di bevande alcoliche dopo quell’ora per i supermercati e le altre attività che possono rimanere aperte.

Intanto, il Comitato per l’ordine pubblico, come atteso, ha deciso di chiudere, dalle 18 alle 6 di mattina piazza Scaravilli, che va ad aggiungersi dunque a piazza Verdi, piazza San Francesco e piazza Aldrovandi, transennate da mesi per prevenire gli assembramenti, e di potenziare la presenza delle forze di polizia nell’area. Secondo gli studenti di Link tuttavia “l’unica risposta per tutelare la salute non può essere quella repressiva”, serve “un processo di responsabilizzazione collettiva e condivisa”, ma anche “una socialità alternativa e sicura”, con la riapertura di “circoli e spazi di aggregazione” con le medesime “misure di tutela e distanziamento applicate negli esercizi commeciali”.




Fonte: Zic.it