Gennaio 25, 2023
Da Radio Onda D'Urto
278 visualizzazioni
NUOVI ATTESTATI DI SOLIDARIETA’ A RADIO ONDA D’URTO E CONTRO IL BAVAGLIO ALLA DOTTORESSA DI COSPITO

Continuano le prese di posizione contro “il bavaglio” alla dottoressa di Alfredo Cospito e la diffida a parlare con Radio Onda d’Urto.

Nella giornata di martedì 24 gennaio l‘Alleanza Verdi Sinistra ha presentato un’interrogazione parlamentare, a firma del capogruppo in Senato Giuseppe De Cristofaro, che chiede al Ministro Nordio di riferire sia in merito alla diffida ad Angelica Milia che alle condizioni di detenzione di Cospito. Qualche giorno prima l’Eurodeputato Massimiliano Smeriglio aveva presentato una denuncia alla Commissione Ue per la violenzione dei diritti dell’uomo e ai nostri microfoni dice “piena solidarietà alla radio”.

L’audio dell’intervista ai due politici italiani Ascolta o scarica

In tarda serata, sempre di martedì, è arrivato anche il comunicato congiunto della Federazione Nazionale della Stampa e dell’Esecutivo Usigrai, nel testo si legge “la FNSI a fronte dell’ennessima aggressione alla libertà di stampa nel nostro Paese, esprime solidarietà all’emittente bresciana ed esprime preoccupazione per la situazione in atto” mentre  il suo presidente, Giuseppe Giulietti, intervistato da Radio Onda d’Urto sostiene “è la teorizzazione del bavaglio, è la teorizzazione del buio. E’ qualcosa che non è tollerabile”.

L’intervista a Giulietti, presidente FNSI Ascolta o scarica




Fonte: Radiondadurto.org