Ottobre 1, 2021
Da Malacoda
127 visualizzazioni


Operazione Prometeo: volantino e manifesto per una presenza solidale e complice lunedì 4 ottobre davanti al tribunale di Genova

Lunedì 4 ottobre, presso il tribunale di Genova, verrà emessa la sentenza di primo grado per il processo Prometeo che vede imputati una compagna, Natascia, e due compagni, Beppe e Robert, per l’invio di buste esplosive a due ex pubblici ministeri torinesi, Sparagna e Rinaudo, due PM impegnati da anni nella repressione delle lotte, e all’ex direttore del DAP Santi Consolo, uno dei responsabili delle torture che quotidianamente vivono decine di migliaia di detenuti sulla propria pelle.

Il pubblico ministero Federico Manotti, già noto per l’accanimento repressivo contro compagne e compagni anarchici, ha chiesto una pena complessiva che ammonta a mezzo secolo di carcere: 17 anni per Natascia e Robert e 18 anni e 4 mesi per Beppe. Il capo d’imputazione principale è l’art. 280, ovvero “attentato con finalità di terrorismo”.

Natascia e Beppe si trovano rinchiusi da ormai due anni e mezzo nelle patrie galere, trasferiti innumerevoli volte da un capo all’altro della penisola.

È evidente come lo Stato alzi l’asticella repressiva quando si sente minacciato nei suoi intoccabili capisaldi, intervenendo con richieste di pene spropositate proprio per dissuadere chi gli rema contro.

Attraverso il carcere, i CPR, le misure di prevenzione come la sorveglianza speciale e i fogli di via e i decreti che marginalizzano sempre di più le minoranze, lo Stato tenta di instillare la sua dose quotidiana di terrore in chi viene considerato scomodo o non allineato.

DENTRO I CARCERI E I CPR, COSÌ COME FUORI, LE STRAGI LE COMPIONO LO STATO E I SUOI SERVI.

NON PERMETTEREMO CHE LE RICHIESTE DELLA PROCURA E DEI SUOI AGUZZINI PASSINO SOTTO SILENZIO.

LANCIAMO UN APPELLO URGENTE PER UNA PRESENZA SOLIDALE E RABBIOSA.

LUNEDÌ 4 OTTOBRE ALLE 09:30 DAVANTI AL TRIBUNALE DI GENOVA (SEDE DISTACCATA) ALL’ANGOLO TRA VIA FIESCHI E VIA PORTA D’ARCHI.

SOLIDALI E COMPLICI CON NAT, BEPPE E ROBERT! IN OGNI CASO NESSUN RIMORSO!

[PDF: Operazione Prometeo: presenza solidale e complice lunedì 4 ottobre davanti al tribunale di Genova].

[Per leggere gli aggiornamenti sull’operazione Prometeo e sul processo in corso: https://malacoda.noblogs.org/post/tag/operazione-prometeo/].


Prometeo Operation: flyer and poster for a gathering in solidarity and complicity on Monday, October 4, in front of the court in Genoa (Italy)

On Monday, October 4, 2021, at the Court of Genoa, the first-degree sentence will be passed in the “Prometeo” trial in which three comrades, Natascia, Beppe and Robert, are accused of sending parcel bombs against two former prosecutors from Turin, Sparagna and Rinaudo (prosecutors who have been involved in the repression of struggles for years), and against the former director of the DAP (“Department of Penitentiary Administration”), Santi Consolo, one of the people responsible for the torture that tens of thousands of prisoners suffer on a daily basis.

The prosecutor Federico Manotti, already known for his repressive fury against many anarchist comrades, asked for a total sentence of half a century in prison: 17 years for Natascia and Robert and 18 years and 4 months for Beppe. The main charge is article 280, i.e. attack with terrorist purposes.

Natascia and Beppe have been in prison for two and a half years, having been transferred countless times from one end of the peninsula to the other.

It is evident how the state raises the bar of repression when it feels its untouchable cornerstones are threatened, intervening with requests for disproportionate penalties precisely to dissuade those who oppose it.

By means of prisons, CPRs (Centri di Permanenza Temporanea, “Temporary Detention Centres”, prisons for migrants), preventive measures such as special surveillance and fogli di via (the obligations not to enter certain municipalities or provinces) and decrees that increasingly marginalise minorities, the state attempts to instil its daily dose of terror in those who are considered inconvenient or non-aligned.

INSIDE PRISONS AND TEMPORARY DETENTION CENTRES, AS WELL AS OUTSIDE, ARE THE STATE AND ITS SERVANTS THAT CARRY OUT THE MASSACRES.

WE WILL NOT ALLOW THE DEMANDS OF THE PUBLIC PROSECUTOR’S OFFICE AND ITS PERSECUTORS TO BE CONFIRMED IN SILENCE.

WE CALL URGENTLY FOR A SOLIDARITY-BASED AND ANGRY PRESENCE.

MONDAY, OCTOBER 4, 2021, AT 09:30 AM IN FRONT OF THE COURT OF GENOA (BRANCH) AT THE CORNER OF VIA FIESCHI AND VIA PORTA D’ARCHI.

IN SOLIDARITY AND COMPLICITY WITH NATASCIA, BEPPE AND ROBERT! IN ANY CASE NO REMORSE!

[PDF, in italian language: Operazione Prometeo: presenza solidale e complice lunedì 4 ottobre davanti al tribunale di Genova].

[For updates on Prometeo repressive operation and the ongoing trial: https://malacoda.noblogs.org/post/tag/operazione-prometeo/].

[Published by malacoda.noblogs.org].




Fonte: Malacoda.noblogs.org