101 visualizzazioni


A causa di un guasto le navette della monorotaia sono state ritenute non autorizzabili alla circolazione, e il servizio sospeso. NoPeopleMover: le altre città che lo hanno usato “hanno avuto gli stessi problemi, di manutenzione e costi e lo hanno in parte abbandonato. Ma loro, il Pd no, avanti a testa bassa”.

13 Novembre 2021 – 13:25

Il People Mover non funziona, con due delle tre navette che percorrono la monorotaia ritenute “non autorizzabili” all’attività di trasporto a causa di un guasto avvenuto lo scorso 4 di settembre, che ha indotto l’azienda che lo gestisce a sospendere il servizio, e per il quale al momento non ci sono prospettive di riavvio a stretto giro. Ad oggi quindi “il servizio non è ancora attivo”, mentre sono in funzione gli autobus sostitutivi per collegare stazione e aeroporto di Bologna. A dirlo ieri in Consiglio comunale l’assessore alla Mobilità Valentina Orioli. Così torna a farsi sentire il comitato NoPeopleMover: “Lo abbiamo ripetuto mille volte. Anche nelle commissioni comunali apposite. Non è un sistema di trasporto. Anche a Mosca, dove era rimasto l’unico esemplare europeo hanno avuto gli stessi problemi, di manutenzione e costi di manutenzione e le ultime notizie erano che lo hanno in parte abbandonato e pensavano di farne una pista ciclopedonale. È usato solo in pochissime situazioni e in parchi tematici. Solo in Nigeria lo usano da sistema di trasporto urbano. La Intamin, il costruttore, è un’ottima azienda leader nei macchinari per parco giochi. Ma loro, il PD no, avanti a testa bassa. Tanto pagate voi!!! Noi, i no people mover, si treno metropolitano sfm, abbiamo difeso i vostri interessi per oltre 10 anni, pagando tutto di tasca nostra,coi nostri soldi e il nostro tempo. Anche al Tar del Lazio ed al Tribunale di Bologna. Ora volete chiamarci a contribuire alla moderna mobilità cittadina prima che continuiate a gettare soldi in follie, come il passante di mezzo?”.




Fonte: Zic.it