245 visualizzazioni

Il divieto è stato formalizzato oggi “nonostante le promesse e le false speranze”, scrive la Bolognina Boxe dando appuntamento oggi pomeriggio per un allenamento davanti a Palazzo D’Accursio: “Riteniamo tutto questo inaccettabile e faremo di tutto per non far morire questa esperienza nel silenzio”.

18 Luglio 2022 – 15:10

“Questa mattina davanti alla nostra palestra sono stati messi i sigilli di chiusura a causa dei problemi di insonorizzazione”, segnala la Bolognina Boxe via social.

“In questi mesi, tra numerose iniziative e allenamenti, abbiamo cercato un dialogo con le istituzioni per fronteggiare il problema dello spazio che ormai da anni abbiamo. Il problema- continua la Bolognina Boxe- si è aggravato con l’impossibilità di insonorizzare oltre l’insonorizzazione già effettuata, perché ciò avrebbe comportato la chiusura della palestra per sei mesi e un costo di 100.000 euro. Nonostante le promesse e le false speranze oggi ci siamo trovati con il divieto di poterci allenare nella nostra palestra. Riteniamo tutto questo inaccettabile e faremo di tutto per non far morire questa esperienza nel silenzio. Ci vediamo alle 15,30 davanti a Palazzo D’Accursio con fasce, corde e guantoni perché se non abbiamo una palestra dove allenarci ci alleneremo in Comune!”.




Fonte: Zic.it