Luglio 27, 2022
Da Infoaut
192 visualizzazioni

Una ragazza con contratto a termine della linea 6 (quella con più carico giornaliero) mentre lavorava in una postazione che già più volte era stata segnalata come pericolosa ha avuto un infortunio grave ad una mano.

||||



.itemImageBlock { display: none; }

L’azienda come se nulla fosse voleva far ripartire la linea ma gli stessi operai e le operaie si sono rifiutat* e dopo poco è stato dichiarato sciopero immediato.

Nell’assemblea molto partecipata è stato ribadito che le segnalazioni sulla sicurezza negli anni sono sempre cadute nel vuoto.

Un’altro tema che infiamma gli animi dei lavoratori e delle lavoratrici di Pontedera è stato quello del ricatto che vivono le centinaia di Contratti a Termine: con la speranza di ottenere una stabilizzazione ogni giorno vengono accettati carichi e situazioni lavorative al limite.

L’intransigenza operaia ha portato a continuare lo sciopero per tutta la giornata e a recarsi in corteo davanti la dirigenza per ringraziare ironicamente tramite lunghi applausi della condizione lavorativa che ogni giorno con violenza viene imposta.

Da Riscatto

Potrebbe interessarti

  • ||||

    Giovedì 9 Giugno si è tenuta un’assemblea pubblica in Piazza dei cavalieri chiamata dal “Gruppo di lavoro sulle esternalizzazioni in università”, un

  • ||||

    Contro la guerra e le sue spese militari e a difesa della propria terra, giovedì 2 giugno oltre 10mila persone hanno sfilato in

  • ||||

    Condividiamo di seguito l’appello del Movimento No Base per una manifestazione nazionale il 2 giugno a Pisa…

    NESSUNA

  • ||||

    Mercoledi 4 maggio alle ore 10, rappresentanti del Governo, dell’Arma dei Carabinieri, della Regione Toscana, del Comune e della Provincia di Pisa, si

  • ||||

    Dopo giorni di mobilitazioni, assemblee, raccolte firme e le più svariate prese di parola contro la maxi base militare a Coltano (Pisa), il





Fonte: Infoaut.org