Luglio 1, 2022
Da Collettivo Anarchico
242 visualizzazioni
No all’accordo tra Svezia, Finlandia e Turchia sulla pelle del movimento curdo
Per ottenere l’assenso della Turchia al loro ingresso nella Nato, la Svezia ha accettato di abbandonare i curdi al loro destino, proprio mentre questi subiscono una violenta offensiva militare del dittatore Erdogan in Rojava, regione nel nord della Siria
Con un trattato di tre paginette la Finlandia ma la Svezia innanzitutto, hanno accettato di non sostenere più la milizia curda Ypg (Unità di Protezione Popolare), che in Siria ha combattuto al fianco dell’occidente contro l’Isis, portando il contributo decisivo alla sconfitta dello “stato islamico” con un prezzo esorbitante di morti e distruzioni.
L’accordo raggiunto include la pronta valutazione di ogni richiesta di espulsione o estradizione di soggetti che la Turchia ritenga sospetti terroristi, sulla base delle informazioni, delle prove e dell’intelligence fornite dalla medesima. Inoltre mette fine all’embargo sulle armi verso quel paese.
VERGONA!!! ERDOGAN E’ IL VERO ED UNICO TERRORISTA!
VENERDI’ 1 LUGLIO ALLE ORE 18,30 PRESIDIO DI PROTESTA DAVANTI AL CONSOLATO SVEDESE (Via della Venezia, 15)
SOLIDARIETÀ AI RIFUGIATI POLITICI PERSEGUITATI IN TURCHIA LIBERTÀ PER TUTTX!
Potere al Popolo Livorno
Collettivo Anarchico Libertario
Ex Caserma Occupata
PRC Livorno
Coordinamento cittadino per il ritiro immediato delle missioni militari italiane all’estero
Coordinamento contro le guerre
Sinistra Anticapitalista Livorno
AMR Controvento
Federazione Anarchica Livornese
Rete Jin



Fonte: Collettivoanarchico.noblogs.org