266 visualizzazioni

Il progetto è stato presentato con un’assemblea all’Ex Centrale: “Entrano nel vivo i lavori, insieme a collaboratrici e collaboratori, per la costruzione di una redazione locale basata a Bologna”, scrive la storica emittente antagonista nata a Brescia.

12 Giugno 2022 – 11:57

Radio Onda d’Urto, storica emittente antagonista nata a Brescia alla metà degli anni ’80, sbarca in Emilia-Romagna con l’idea di aprire una nuova redazione regionale. Venerdì Radio Onda d’Urto “si è presentata ufficialmente in Emilia-Romagna annunciando un progetto informativo insieme all’arrivo del segnale Dab (Digital audio broadcasting). L’assemblea pubblica per la creazione di una redazione emiliano-romagnola della nostra emittente si è tenuta negli spazi di Ex Centrale”, scrive l’emittente sul proprio sito web.

“Presenti molti giovani universitari attivi nei collettivi bolognesi, singole persone interessate al progetto, esponenti di altre esperienze di comunicazione, ma anche realtà collettive e singoli arrivati da Modena e Piacenza. Nei prossimi mesi- scrive ancora la radio- la nostra emittente accenderà il segnale Dab, Digital audio broadcasting, in Emilia-Romagna. Entrano dunque nel vivo i lavori, insieme a collaboratrici e collaboratori, per la costruzione di una redazione locale basata a Bologna”.




Fonte: Zic.it