55 visualizzazioni


VENERDI’ 26 NOVEMBRE’021 alle 21,30

ll Centro di documentazione dei movimenti “F.Lorusso-C.Giuliani”, insieme allo Spazio libero autogestito Vag61, presenterà il volume “Volsci – I Comitati autonomi operai romai negli anni Settanta” di Salvatore Corasaniti (Editrice Le Monnier – Collana Quaderni di Storia). Oltre all’autore sarà presente un compagno del Centro di documentazione dei movimenti “Lorusso-Giuliani”.

– alle 20,30: cena sociale

– alle 21,30: inizio presentazione

NB: la serata si terrà all’aperto e sarà fino a esaurimento posti. Inoltre, chiediamo a chi intende frequentare gli spazi di Vag61 di farlo osservando alcune precauzioni, come l’uso della mascherina, il distanziamento fisico e il rispetto della disposizione dello spazio.

* * * * * * * * * *

Via dei Volsci è una strada del quartiere San Lorenzo di Roma dove, negli anni Settanta, vi fu la più importante sede dell’autonomia operaia romana; nella stessa strada si situò anche l’emittente radiofonica degli autonomi, Radio Onda Rossa; non da ultimo, il nome della via diventò il titolo della testata dei Comitati autonomi operai romani (Cao). A partire dalla metà degli anni Settanta l’autonomia operaia costituisce uno degli attori principali nei contesti di mobilitazione collettiva, per via di una diffusa presenza nelle principali aree metropolitane del Paese e nelle lotte condotte nei più importanti contesti industriali (Fiat,Pirelli, Alfa Romeo, Eni, ecc.) e sulle tematiche sociali più disparate.

Questo volume ricostruisce la storia dei Comitati autonomi operai di via dei Volsci a Roma. Formatisi da alcuni embrioni di intervento costituitisi a partire dal 1971 nel settore lavorativo dei servizi (Enel, Policlinico Umberto I, Sip), i CAO disegnano una traiettoria politica che attraversa tutto il decennio Settanta (concludendosi poi ufficialmente nel 1994), con uno spazio di assoluto rilievo fra le organizzazioni della sinistra rivoluzionaria e un ruolo centrale in alcuni degli avvenimenti cardine della storia politico-sociale di quegli anni. Nel panorama degli studi sugli anni Settanta questo è un volume estremamente necessario sulla storia dell’autonomia operaia. Grazie alla ricerca del giovane storico e attivista dell’Archivio dei movimenti di Roma, Salvatore Corasaniti, dunque, si colma un vuoto nella storiografia sulla stagione dei movimenti. Il saggio di Corasaniti analizza il fenomeno dei Cao di Roma, attraverso lo studio e l’incrocio di un ricco e variegato insieme di fonti storiche – documenti istituzionali del Ministero dell’Interno, materiale grigio di movimento, stampa, fonti radiofoniche cartacee e audio, interviste –, lungo tutto il decennio Settanta, dal 1971 al 1980.




Fonte: Vag61.noblogs.org