Marzo 26, 2021
Da Radiocane
296 visualizzazioni

L’arresto del rapper militante Pablo Hasel, avvenuto in Catalunya il 16 febbraio 2021, con la duplice accusa di incitazione al terrorismo e vilipendio alla corona, e la conseguente ondata di manifestazioni e rivolte di piazza ci dicono molto dell’attuale situazione in Spagna. Se da un lato, infatti, la monarchia iberica mostra ancora una volta la sua pulsione a reprimere le molteplici forme di dissenso interno, anche in virtù della Ley Mordaza, dall’altro lato appare altrettanto chiara la profonda crisi sociale e generazionale che ormai da anni, di crisi in crisi, scava nel paese. Da due corrispondenti in Spagna ci siamo fatti descrivere questa situazione.

<!–

–>




Fonte: Radiocane.info