Gennaio 3, 2023
Da Inferno Urbano
196 visualizzazioni

Riceviamo da mail anonima e pubblichiamo:

Non avendo nulla da festeggiare abbiamo deciso di attaccare, sfruttando i caotici festeggiamenti del capodanno.

Infatti la notte del 31 abbiamo dato alle fiamme una colonnina della fibra ottica con la speranza che questo abbia inceppato la fitta rete di connessioni che oramai pervade le città. Una rete sempre più stringente, tra controllo e anestesia sociale, ma ciò significa anche che le sue maglie e nodi sono ovunque e quindi ovunque attaccabili.

Siamo consapevoli che questo gesto non è che una piccola scintilla ma, si sa, è dalle scintille che si può scatenare il fuoco della rivolta.

Vogliamo esprimere la nostra solidarietà ad Alfredo, Thanos ed Ivan, che stanno lottando dentro le infami galere tramite lo sciopero della fame.

Un pensiero va ad Anna,Juan e Rupert, come a tuttx le anarchicx prigionierx.

Per il dilagare della conflittualità anarchica, per la distruzione dello Stato.
Contro il 41bis e l’ergastolo ostativo!
Viva l’anarchia!




Fonte: Infernourbano.altervista.org