Novembre 15, 2022
Da Anarres-info
258 visualizzazioni

No alla guerra nucleare!
Sabato 19 novembre
Manifestazione antimilitarista
Dalle 15 alle 17
alla Collins Aerospace (ex Microtecnica) di piazza Graf

Le antenne e le apparecchiature che possono trasmettere gli ordini di guerra nucleare ai droni in partenza dalla base siciliana di Sigonella saranno potenziate grazie alle tecnologie della Collins Aerospace che ha siglato con il Dipartimento dell’Aeronautica militare statunitense un contratto per 177 milioni di dollari.

Se dovesse scoppiare la guerra nucleare il nostro paese sarebbe in prima fila. Bombe atomiche statunitensi sono anche nella basi di Ghedi e di Aviano.

Il governo russo si è a sua volta detto pronto all’uso di bombe atomiche.

Fermarli è possibile. Dipende da ciascuno di noi, perché le radici della guerra sono nelle nostre città, a due passi dalle nostre case.
A Torino c’è
uno stabilimento di Collins Aerospace.

Chiusura e riconversione dell’industria bellica!
No
al nuovo polo bellico di Leonardo in corso Marche, no alla città dell’aerospazio!
No
all’acceleratore di innovazione della Nato a Torino!
No alle spese militari!
Venerdì 2 dicembre sciopero generale contro la guerra e l’economia di guerra!

Contro tutte le patrie per un mondo senza frontiere ed eserciti!




Fonte: Anarresinfo.org