Giugno 28, 2022
Da Radiocane
218 visualizzazioni

Non solo turisti e hotel di lusso ma anche detenuti e sezioni speciali: la Sardegna – da tempo usata come isola penale- sembra sempre più assumere l’aspetto di un hub carcerario specializzato. Di questo  abbiamo parlato con un compagno di Sassari, dopo un resoconto dei presidi in solidarietà ad Alfredo Cospito e contro il 41bis dei giorni scorsi.

Già che avevamo i microfoni puntati sull’isola abbiamo contattato al volo anche una compagna di Cagliari che ci ha raccontato brevemente della campagna “Kontra is presonis nishunu est solu” attraverso la quale sono state recentemente rese pubbliche alcune lettere di denuncia delle condizioni nel carcere di Uta (che potete leggere qui: www.maistrali.it).

<!–

–>




Fonte: Radiocane.info