Ottobre 14, 2021
Da Il Manifesto
70 visualizzazioni


Secondo i dati sul Covid-19 registrati dal Dipartimento degli affari dei veterani degli Stati Uniti (VA), solo il 18,6% dei veterani è stato completamente vaccinato in una delle strutture di supporto dedicate, e non è chiaro quanti si siano vaccinati al di fuori del sistema VA. A livello locale, nel Bronx, il VA stima che solo 9.187 dei veterani che vivono lì sono completamente vaccinati, anche se il Bronx VA Hospital è stato tra i primi centri in tutta la città di New York ad aprire una campagna vaccinale indirizzata proprio ai veterani, intorno al 12 febbraio 2021, quando vaccinarsi era difficilissimo.

Lo scetticismo nei confronti dei vaccini è qualcosa che gli infermieri delle associazioni che si occupano della salute dei veterani hanno imparato a conoscere, ed è simile a quello delle minoranze. La causa va ricercata nella diffidenza verso un sistema dal quale si sono sentiti sfruttati ed abbandonati, e spesso i piani si sommano: molti veterani provengono dalle minoranze e vivono in quartieri più disagati.
Gli infermieri del VA sottolineano che uno dei problemi che dovrebbe essere affrontato è quello del supporto post-vaccino: per alcuni veterani a tenerli lontani dalla vaccinazione sono i potenziali effetti collaterali. «Sanno che viene la febbre, dolori muscolari, alle ossa – ha detto durante una tavola rotonda organizzata da de Blasio, Luner Graham, infermiera capo del Union Community Health Center – E se non hai una famiglia, un tessuto sociale attorno a te che ti sostiene, è spaventoso».

Oggi, in tutto il distretto, solo il 58% degli abitanti del Bronx è completamente vaccinato rispetto al 73% di quelli di Manhattan, e fra i veterani la percentuale è ben più bassa, mentre gli esperti medici ripetono che per contrastare la variante Delta è ora necessario un tasso di vaccinazione del 90%.

A questo si aggiungono le campagne di disinformazione. Molti utenti dei social media stanno condividendo uno screenshot di quello che sembra un documento ufficiale dove si dice che Joe Biden ha ordinato al VA di «sospendere i servizi per la salute dei veterani non vaccinati». Una notizia falsa: il documento che viene condiviso non è una dichiarazione di Biden, ma il titolo di un post sul blog di un sito Web abbastanza controverso che descrive tutte le sue storie come «parodie».




Fonte: Ilmanifesto.it