Febbraio 11, 2021
Da USI-CIT - Unione Sindacale Italiana
211 visualizzazioni

L’Unione Sindacale Italiana federata alla CIT apprende con sgomento e indignazione del violento pestaggio, ad opera delle forze dell’ordine, dei lavoratori inermi e pacifici presenti al picchetto, organizzati dal SI Cobas, davanti ai cancelli della  FedEx-TNT di Piacenza avvenuto lunedì 1° Febbraio. Una violenza che ha causato feriti anche gravi tra i lavoratori presenti.  A loro va la nostra incondizionata solidarietà: difendere il posto di lavoro è diritto e dovere di ogni lavoratore ed è vergognoso rispondere con la repressione allo spettro della disoccupazione per ben 650 famiglie.

Viceversa, con grande soddisfazione apprendiamo che poche ore fa la tenacia ed il coraggio dei lavoratori sono stati premiati: dopo una lunga riunione in Prefettura la multinazionale ha garantito che non ci saranno licenziamenti.

SEMPRE A FIANCO DEI LAVORATORI IN LOTTA

La Segreteria Nazionale

La commissione esecutiva

9/2/2021




Fonte: Usi-cit.org