Luglio 12, 2022
Da Umanita Nova
297 visualizzazioni

La lotta contro l’installazione del rigassificatore nel pieno centro di Piombino dovrebbe essere di insegnamento riguardo molti aspetti. Quello più evidente è l’inconsistenza e inefficacia della delega come possibilità di modificare il corso degli eventi. I vari partiti si affannano a raccogliere consensi elettorali, ad essere contrari alle posizioni dello schieramento “avversario”, quando tutto è già stato pianificato o avere più posizioni nello stesso schieramento, così da cadere sempre in piedi. La lotta contro il rigassificatore non può limitarsi al nostro territorio ma deve, necessariamente, coinvolgere il nostro modo di vivere, consapevoli che non può bastare l’eventuale altra collocazione che sacrificherà, comunque, altre persone.

Questo sistema economico basato sullo sfruttamento di ogni risorsa, principalmente quella umana, in mano alle banche e alle multinazionali energetiche QUESTO IMPONE: UNA ECONOMIA DI GUERRA CHE NON PUO’ ESSERE ACCETTATA.

È necessario lottare per chiudere e riconvertire le fabbriche di armi, sostituire militari e militarismo con attività utili all’umanità.

Distruzione di muri e confini tra i popoli, garantendo libertà di scelta e circolazione di ogni essere umano.

Il momento lo richiede, perché le condizioni dei lavoratori peggiorano sempre più in ogni luogo, quando non ci si muore addirittura. La finanza capitalista, prima di cedere il passo, sacrificherà ogni cosa e ogni essere umano in nome di un progresso che non possiamo condividere.

LA NAVE RIGASSIFICATRICE È PARTE DI QUESTO PROGETTO ED È GIUSTO DIRE NO!

Non aspettiamoci niente dai politici della provvidenza e solo le persone, i lavoratori e le lavoratrici che acquistano fiducia nelle proprie possibilità e dicono basta, potranno cambiare questo sistema. Ognuno con le proprie capacità e competenze, insieme, senza delegare, senza mai più votare per l’ennesimo “pifferaio magico”, ma riscoprire l’azione diretta in tutto quello che riguarda la nostra vita.

Pare più impossibile di quello che, in realtà, possa essere ma, una cosa è certa:

SE LASCIAMO IL NOSTRO FUTURO NELLE LORO MANI, QUESTO E’ IL MONDO CHE CI STANNO PREPARANDO!

Federazione Anarchica Elbano Maremmana

 




Fonte: Umanitanova.org