Novembre 11, 2022
Da Radio Blackout
215 visualizzazioni

Questa settimana il Comune di Torino ha messo in campo ciò che da tempo agitava in maniera propagandistica, ossia procedere con gli sgomberi delle case popolari occupate. Questa volta è toccato a via Sospello, un complesso di case ATC occupate da tempo da numerose famiglie alle quali il Comune e i servizi sociali in seguito allo sgombero non hanno trovato alcuna soluzione abitativa dignitosa.

Da un lato il mantra di Marrone, Montaruli e co. che vogliono fare di Torino il loro laboratorio per inscenare la guerra tra poveri e alimentare dinamiche di odio e razzismo ha avuto il suo contentino di inizio anno, ora occorre vedere quali saranno gli interventi concreti di una giunta PD che vuole dipingersi come attenta ai bisogni dei cittadini torinesi e dell’ATC che dovranno prendere atto di un contesto sociale sempre più in difficoltà e affrontare l’emergenza abitativa e del carovita in città.

Alcune considerazioni di Marta di Prendocasa Torino.





Fonte: Radioblackout.org