Novembre 26, 2021
Da Il Manifesto
21 visualizzazioni


Show di Alexander Lukashenko al confine con la Polonia. Il dittatore bielorusso si è presentato ieri a sorpresa nel centro di trasporto e logistica del posto di controllo di Bruzgi, nella regione di Grodno, dove si trovano alcune migliaia di profughi ai quali ha promesso che non verranno rimpatriati.

«Se qualcuno vuole andare in Occidente – ha detto -, è un suo diritto: non cercheremo di catturarvi, picchiarvi e tenervi dietro il filo spinato ma anzi lavoreremo con voi per realizzare il vostro sogno». Lukashenko è poi tornato a chiedere alla Germania di accogliere almeno duemila migranti e polemizzato con la Polonia: «Se vi foste avvicinati di più al confine – ha proseguito -, avrebbero aperto il fuoco, là sono impazziti… capite che non possiamo iniziare una guerra per aprirvi un corridoio attraverso la Polonia verso la Germania».




Fonte: Ilmanifesto.it