Aprile 17, 2022
Da Inferno Urbano
74 visualizzazioni

Riceviamo e pubblichiamo:

Qualche tempo fa, è stata presa la decisione di raccogliere fondi per gli anarchici perseguiti nella cosiddetta Bielorussia. Prima c’è stata una raccolta fondi e poi un libro D.I.Y. pubblicato con il titolo “Parole contro l’isolamento o Finché ci sono prigioni, scriviamo lettere”. Finora queste attività hanno raccolto 700 euro. Questi fondi servono a sostenere cinque compagni anarchici condannati per la loro volontà di resistere alla dittatura. Vale a dire: Nikola Dziadok (condannato a 5 anni), Sergei Romanov (condannato a 20 anni), Igor Olinevic (condannato a 20 anni), Dmitri Rezanovich (condannato a 19 anni) e Dmitri Dubovsky (condannato a 18 anni).

Alexander Lukashenko è il leader di una dittatura che difende la sua esistenza torturando e imprigionando l’opposizione. È bene non dimenticarlo, ed è per questo motivo che è stata creata un’insolita “collana” per Lukashenko. È solo un disegno, ma forse un giorno qualcuno gliene farà una vera.

lukasborl.noblogs.org




Fonte: Infernourbano.noblogs.org