Novembre 23, 2022
Da Radio Blackout
219 visualizzazioni

Il 2022 è’ l’anno del record dei suicidi nelle carceri italiane, con 78 morti. Anche il carcere torinese Lorusso e Cotugno delle Vallette paga il suo contributo di sangue con 4 persone morte e diversi tentativi.

Negli ultimi mesi molte sono state le lotte all’interno delle mura del carcere. Scioperi della fame a staffetta, petizioni, rivolte, lettere pubbliche. Sempre di più sono le informazioni di abusi e torture che arrivano dentro le mure dei penitenziari italiani. Infine, grazie alla lotta dei e delle prigionieri/e anarchici/he ed il loro sciopero della fame, il dibattito sui regimi penitenziari legati all’articolo 41 bis e all’ergastolo ostativo riprendono piede, non solo negli ambiti di movimento.

Una situazione che necessita di una presa in carico delle lotte per la libertà e per le condizioni di detenzione più umane anche di chi si trova fuori da quelle maledette mura, facendo nostre le rivendicazioni espresse da detenute e detenuti, portando in strada la loro voce e rendendo visibile ciò che avviene dentro il carcere stesso.

Di tutto ciò, ne parliamo con un compagno:


Qui l’Evento FB

https://www.facebook.com/events/1708956016173800?ref=newsfeed




Fonte: Radioblackout.org