Novembre 29, 2022
Da Inferno Urbano
83 visualizzazioni

Riceviamo e pubblichiamo:

Martedì 29 novembre si è tenuta una delle ultime udienze in primo grado del processo che vede 18 imputati e imputate per la lotta contro gli ex Cie (ora Cpr) e la macchina delle espulsioni.

La PM Emanuela Pedrotta ha chiesto pene che vanno dai 2 anni e 6 mesi ai 6 anni e 4 mesi più 20.000 euro a testa per i tre compagni raggiunti dalle richieste più alte.

Nelle prossime settimane si terranno le arringhe della difesa e il 20 dicembre è prevista la sentenza.

L’operazione è scattata il 7 febbraio 2019 in concomitanza con lo sgombero dell’Asilo occupato e vede alla sbarra oltre agli imputati più di un decennio di lotte contro la detenzione amministrativa.

Dentro e Fuori da quelle mura, Fuoco ai CPR sempre!




Fonte: Infernourbano.altervista.org