Gennaio 19, 2021
Da Radio Blackout
164 visualizzazioni


All’alba di stamane la polizia ha invaso la casa occupata di corso Giulio Cesare 45 ed ha militarizzato un ampio isolato per buttare in mezzo alla strada cinquanta persone.
Quest’operazione programmata ed eseguita nei giorni più freddi dell’anno ed in piena pandemia la dice lunga sul disprezzo criminale per la vita e la salute dei poveri dell’amministrazione Appendino.
Il messaggio è forte e chiaro: non c’è spazio a Torino per chi decide di occupare una casa abbandonata da anni e non è disponibile al gioco delle mediazioni istituzionali.
Le persone sgomberate sono state portate via in ambulanza per essere sottoposte ed un tampone rapido.

Ascolta la diretta con Francesca, redattrice di Blackout, che, oltre a ricostruire le dinamiche dello sgombero, ha fatto il punto sulle scelte della giunta pentastellata di Torino:



Aggiornamento alle 15.

In mattinata, in mezzo ad un imponente schieramento di polizia, un centinaio di solidali si sono mossi in corteo, da porta Palazzo alla casa sgomberata. La mattinata si è conclusa con una veloce assemblea ai giardini Madre Teresa di Calcutta.




Fonte: Radioblackout.org