Novembre 11, 2021
Da Radio Blackout
157 visualizzazioni

La Turchia oltre ad avere pronti oltre 35 mila uomini da dispiegare contro Manbij, An Issa e Tel Temer, prepara l’intesa con la Russia per costringere al ritiro le unità di autodifesa curde e unire la città alla zona est del Rojava già occupata da turchi e jihadisti, il tutto sotto lo sguardo noncurante degli USA e un contesto internazionale che ha perso la sua attenzione nei confronti dell’esperienza della democrazia autonoma del kurdistan.

Approfondiamo la situazione con Leopoldo, compagno internazionalista.





Fonte: Radioblackout.org