Novembre 19, 2022
Da Inferno Urbano
181 visualizzazioni

Dal 20 ottobre Alfredo Cospito, anarchico prigioniero da oltre 10 anni, è in sciopero della fame contro il 41 bis, regime carcerario di isolamento totale. Anna, Juan, Ivan e Toby, prigionieri in Italia e altri paesi, hanno scelto di affiancare Alfredo nella lotta.

Il 1° dicembre il tribunale di sorveglianza discuterà l’assegnazione di Alfredo al 41 bis per i prossimi quattro anni. Il 41 bis per Alfredo si inserisce in un attacco complessivo al movimento anarchico con la condanna a 28 anni a Juan, l’accusa di “strage politica” (che prevede l’ergastolo) per Anna e Alfredo, la condanna a oltre 160 anni di carcere per gli imputati per il corteo al Brennero contro le frontiere, di cui è imminente la sentenza d’appello.

Sabato 26 novembre a Trento, ore 16:00, in piazza d’Arogno: presidio soldale con Alfredo in sciopero della fame contro la tortura del 41 bis e l’ergastolo ostativo.




Fonte: Infernourbano.altervista.org