Dicembre 19, 2022
Da Radio Onda D'Urto
212 visualizzazioni
TUNISIA: MENO DEL 9% VOTA ALLE LEGISLATIVE. LE OPPOSIZIONI CHIEDONO LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE

Al primo turno delle elezioni legislative in Tunisia ha votato meno del 10% degli aventi diritto e così la principale coalizione di opposizione tunisina ha chiesto le dimissioni del presidente Kais Saied.

Le opposizioni accusano Saied di voler invertire i progressi democratici compiuti dalla Rivoluzione dei gelsomini del 2011 e avevano invitato a boicottare il voto. Il record negativo dell’affluenza , assestata all’8,8%, da forza alle richieste delle opposizioni e dimostrebbe che l’appello ha colto nel segno.

“Quello che e’ successo è un terremoto, da questo momento consideriamo Saied un presidente illegittimo e chiediamo che si dimetta dopo questo fiasco”, ha tuonato Chebbi. Il Partito islamico tunisino Ennahdha rinnova poi l’appello alla consultazione e al coordinamento per realizzare “un’alternativa democratica fedele alla rivoluzione e ai suoi obiettivi e capace di affrontare le sfide economiche e sociali che si pongono al Paese”. Il presidente si è chiuso nel più assordante dei silenzi e non ha commentato il risultato.

Mashdi Karbai, deputato di 2corrente democratica” all’opposizione Ascolta o scarica




Fonte: Radiondadurto.org