Aprile 15, 2022
Da Collettivo Anarchico
240 visualizzazioni

Senza frontiere, contro la guerra!

Sabato 23 aprile

presso la FAL

in Via degli Asili 33

A due mesi dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia milioni di persone stanno pagando sulla propria pelle le conseguenze della guerra. Da chi viene mandato al macello da generali, preti e governanti a chi non riesce più a permettersi un tetto o un pasto decente, come sempre sono le classi sfruttate e oppresse di tutto il mondo a vivere la paura, le privazioni e il disastro della guerra. In guerra chi non può essere uniformato è messo a tacere, imprigionato, torturato, cancellato. Si è visto con la dura repressione delle proteste contro la guerra in Russia, si vede con il brutale trattamento che spesso è riservato alle minoranze, alla popolazione Rom e ai migranti che vivono in Ucraina, perseguitati dal razzismo dello stato ucraino, degli stati confinanti e dell’Unione Europea.

Di fronte a questa guerra e alla corsa al riarmo nei paesi NATO e nell’Unione Europea, già coinvolti nel conflitto in Europa orientale, quali possibilità di azione antimilitarista e internazionalista?

Ore 17 Assemblea-dibattito

interverranno:

– Giacomo Sini, fotogiornalista e compagno del Collettivo Anarchico Libertario, appena tornato dall’Ucraina e dalle aree di confine con la Polonia dove ha documentato la situazione dei profughi, delle minoranze e della popolazione Rom

– Compagnx della Federazione Anarchica Livornese e del Collettivo Anarchico Libertario con contributi sulla situazione internazionale e le prospettive antimilitariste

Ore 20 aperitivo

Collettivo Anarchico Libertario

Federazione Anarchica Livornese




Fonte: Collettivoanarchico.noblogs.org