Settembre 2, 2022
Da No Frontiere
178 visualizzazioni

C’è bisogno di una grandissima presenza solidale domenica 4 settembre alle 15:00 davanti al CPR di Gradisca. Chiediamo massima diffusione e una reale presa di responsabilità a tutt*.

Di fronte alle parole indecenti della garante, di fronte all’inerzia delle istituzioni in seguito a quest’ennesima morte, questa volta pretendiamo di entrare. Vogliamo vedere con i nostri occhi quel centro di morte. Vogliamo sapere, perché nessun altro – garanti, associazioni, istituzioni – ha voluto rompere quel muro infame.

Pretendiamo l’ingresso di una DELEGAZIONE CITTADINA NEL CPR, e per farlo dobbiamo essere in molt*.

Il centro è in rivolta. Le persone detenute ci chiedono a gran voce che
ci siano parlamentari e giornalisti. Facciamo un appello a tutt* di
mobilitarsi ed esserci.

Esigiamo che quelle mura crollino, finendo di produrre discriminazione,
violenza e morte.

NO SILENZIO E OMERTÀ. FREEDOM, HURRIYA, LIBERTÀ




Fonte: Nofrontierefvg.noblogs.org