Aprile 7, 2021
Da Notav
29 visualizzazioni


Sabato 10 aprile, dalle ore 15 alle ore 18, saremo in presidio in Piazza Cavour a Bussoleno (piazza della chiesa) per un pomeriggio all’insegna dell’allegria e del buon umore, per mandare a Dana tutto l’augurio da parte del Movimento No Tav in vista dell’udienza del 14 aprile che ancora una volta vedrà il Tribunale di Sorveglianza di Torino decidere sulle sorti di Dana.

Ricorderemo le assurde ragioni che hanno portato Dana in carcere, dalla condanna a due anni per aver spiegato ad un megafono le ragioni della nostra importante e profonda lotta, fino alla dura sentenza del Tribunale di Sorveglianza che l’ha costretta in carcere dal 17 settembre 2020.

Insieme a noi ci saranno le Mamme in Piazza per la Libertà di Dissenso che racconteranno la loro significativa esperienza del presidio sotto il carcere, in sostegno a Dana e a tutte le persone colpite della repressione, che senza sosta, ogni settimana, dall’8 ottobre prosegue con forza e determinazione.
L’energia di queste madri, che prima di tutto sono donne, che con grande e immenso cuore sono state capaci di coinvolgere tantissime persone in questa coraggiosa iniziativa che con costanza e cocciutaggine non si è mai fermata e che continuerà finché Dana non sarà finalmente libera da quelle sbarre.

Sarà quindi un momento per stringerci (metaforicamente, viste le normative anti-covid che seguiremo meticolosamente) e ricordare una volta in più quanto è ingiusta la detenzione di Dana, quanto il diritto al dissenso, alla libertà di parola ed espressione, siano costantemente minacciati. Sarà un momento anche per rimandare al mittente lo scarso tentativo di voler intimidire il movimento No Tav che da 30 anni si batte per costruire un mondo libero dallo sfruttamento della Terra e dell’uomo sull’uomo, per una società libera dalle ingiustizie sociali e per un futuro dignitoso e in salute per tutte e tutti.

Ci vedremo dunque sabato 10 aprile dalle ore 15 a Bussoleno!
Foza Dana! Forza No Tav!

*Si ricorda di indossare la mascherina e di rispettare le normative anti-covid in tutela di tutte e tutti.

**L’iniziativa è autorizzata, sarà quindi possibile raggiungere Bussoleno specificandolo nel modulo di autocertificazione.




Fonte: Notav.info