Marzo 23, 2021
Da Squat.net
184 visualizzazioni

Val di Susa: sgombero poliziesco al rifugio autogestito “ChezJesOulx”

Sgombero all’alba di martedì 23 marzo al rifugio autogestito “ChezJesOulx”, l’ex casa cantoniera occupata nel dicembre 2018 a Oulx, in Alta Valle di Susa, che da due anni è l’unico punto di riferimento autorganizzato per i migranti in viaggio lungo i monti che segnano il confine tra Italia e Francia.

Compagne e compagni sono rimasti all’interno, assieme a diversi migranti, bambini compresi, nel sottotetto, mentre all’esterno Carabinieri, Vigili del fuoco e Digos sgomberavano lo stabile, ponendo tutti i presenti in stato di fermo.

La corrispondenza con una compagna del rifugio autogestito “ChezJesOulx”:



Casa Cantoniera Occupata “ChezJesOulx”
Via Monginevro 96, SS24
Oulx, Val di Susa
https://squ.at/r/8321

Alcuni occupazioni in Italia: https://radar.squat.net/it/groups/country/IT/squated/squat
Gruppi (centro sociale, collettivo, occupazione) in Italia: https://radar.squat.net/it/groups/country/IT
Eventi in Italia: https://radar.squat.net/it/events/country/IT


Radio Onda d’Urto https://www.radiondadurto.org/2021/03/23/migranti-sgombero-poliziesco-al-rifugio-autogestito-chezjesoulx/




Fonte: It.squat.net